Ed ecco una cosa curiosa che forse conosci già: l’acqua in forma liquida, nel nostro sia pur smisurato Universo, è migliaia di volte più rara dell’oro!

Come avere la migliore acqua “viva” non è una cosa che ho sempre saputo.
Quando ho iniziato ad interessarmi di ciò che stavo bevendo, diversi anni fa, ero nella situazione in cui il mio acquedotto era un colabrodo
Pur vivendo in una valle verdissima e ricca di sorgenti, al mio rubinetto avevo un’acqua imbevibile!
Per la mia famiglia e i miei ospiti volevo il meglio: acqua “viva”, pura come da sorgente di montagna. E credo che questo valga anche per te…

Ecco come ho trovato la soluzione al problema…
Dopo lunghe ricerche e studi approfonditi, mi sono reso conto di quanta disinformazione e inesattezze stiano circolando, attraverso i media, legate al mondo dell’acqua…

A questo punto non potevo più stare zitto!

Negli ultimi anni – a seguito di diverse domande da persone che frequentano il centro olistico di cui mi occupo – ho letto libri, fatto ricerche e studiato il trattamento delle acque per uso alimentare, ed ho approfondito la conoscenza del mercato delle acque da bere…

il cosiddetto Oro Blu!
… tutto ciò per trovare il modo di avere sempre a disposizione acqua viva e pura per me, ma anche da poter consigliare con tranquillità ai miei familiari, ai miei ospiti e amici che mi seguono.

A questo punto la domanda è: come fai a sapere se l’acqua che bevi tu e la tua famiglia sono davvero così pure e hanno tutte quelle caratteristiche salutistiche che ci vengono esaltate nei continui bombardamenti mediatici dalle multinazionali?
E se vivi in città, quali certezze hai che stai bevendo acqua viva e pura?

E in più una paradossale contraddizione come ad esempio il confronto tra Acqua in bottiglia vs Acqua del sindaco:
ed è qui che ti esorto a bere l’acqua della rete pubblica, che nella stragrande maggioranza dei casi è sensorialmente godibile e (paradossalmente) più controllata.

Ti racconto tutto pian piano…

Un cordiale saluto

A presto
Walter